Rete dei Comitati per la Salute Ambientale: si modifichi il Piano Energetico Ambientale regionale

0
59

da www.informamolise.com

La Rete dei Comitati e delle Associazioni Nazionali e Locali di tutela ambientale del Molise, si è riunita il 19 giugno 2017 nella Sala “Giovanni Paolo II” della chiesa di San Pietro Apostolo a Campobasso, e dopo aver acquisito i contributi dei rappresentanti regionali di ITALIA NOSTRA, Libera contro le Mafie, Lega delle Autonomie Locali, USB Molise, ISDE – Medici per l’Ambiente, Cristiano Sociali del Molise, WWF Molise, Confederazione Italiana Agricoltori, L’Altra Italia Ambiente, Associazione Padre Giuseppe Tedeschi Onlus, Associazione Insegnanti di Geografia, Comitato Nazionale per il Paesaggio e Movimento dei Consumatori, ha preso atto dell’allegata proposta di modifiche al PEAR predisposta dal Fondo Ambiente Italia Nazionale, dal WWF Molise, da ITALIA NOSTRA e dagli Amici della Terra Nazionale.La Rete dei Comitati e delle Associazioni Nazionali e Locali di tutela ambientale del Molise, si è riunita il 19 giugno 2017 nella Sala “Giovanni Paolo II” della chiesa di San Pietro Apostolo a Campobasso, e dopo aver acquisito i contributi dei rappresentanti regionali di ITALIA NOSTRA, Libera contro le Mafie, Lega delle Autonomie Locali, USB Molise, ISDE – Medici per l’Ambiente, Cristiano Sociali del Molise, WWF Molise, Confederazione Italiana Agricoltori, L’Altra Italia Ambiente, Associazione Padre Giuseppe Tedeschi Onlus, Associazione Insegnanti di Geografia, Comitato Nazionale per il Paesaggio e Movimento dei Consumatori, ha preso atto dell’allegata proposta di modifiche al PEAR predisposta dal Fondo Ambiente Italia Nazionale, dal WWF Molise, da ITALIA NOSTRA e dagli Amici della Terra Nazionale.Al termine dei lavori, la Rete dei Comitati e delle Associazioni ha condiviso la pregiudiziale protocollata dal componente della Commissione Ambiente, Michele Petraroia, tesa ad assumere ulteriori dati e riferimenti statistici sulle produzioni da fonti rinnovabili con particolare riferimento al solare e al termico, in modo tale che il Consiglio Regionale adotti un Piano Energetico Ambientale in linea con gli orientamenti delle Direttive Europee, ma rispettoso dell’art. 9 della Costituzione, del Codice Nazionale dei Beni Culturali del 2004 e di tutte le normative che disciplinano la salvaguardia del paesaggio, dell’agricoltura, dell’ambiente, del settore turistico e dei beni storici, naturalistici, artistici e archeologici.La Rete dei Comitati e delle Associazioni si appella al Consiglio Regionale perché si eviti la proliferazione incontrollata dell’eolico selvaggio e si adottino misure rigorose all’interno del PEAR tese a scongiurare l’installazione delle poco meno di 3000 nuove pale eoliche le cui autorizzazioni sono in itinere o già rilasciate.

RETE DEI COMITATI DI TUTELA AMBIENTALE MOLISE:
Italia Nostra Molise; Comitato Nazionale del Paesaggio – Sezione Molise; Libera contro le Mafie Molise; WWF Molise; Oasi WWF Guardiaregia – Campochiaro; Lipu Molise; Fondo Ambiente Italiano - Sezione Molise; Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali SIPBC Molise; ANPI Molise; Associazione Culturale “La Terra” – Roma; L’Altra Italia Ambiente; Lega Autonomie Locali – Sezione Molise; Movimento Consumatori; Associazione Italiana Insegnanti di Geografia Molise; Osservatorio Molisano per la Legalità; Associazione ISDE – Medici per l’Ambiente Molise; Il Bene Comune; Parco delle Morge Cenozoiche del Molise; CGIL Molise; Associazione Sociale e Culturale “Giuseppe Tedeschi” Onlus – CB; USB Molise; Comitato “Volturno Valley”; Comitato “No all’eolico selvaggio” – Santa Croce di Magliano; Movimento Cristiano Sociali Molise; ArcheoClub Molise – Sezione Termoli; Comitato “Ambiente Basso Molise” – Guglionesi; Associazione Culturale Raffaele Capriglione - Santa Croce di Magliano; CittadinazAttiva Molise; Confederazione Italiana Agricoltori Molise; Associazione “Amici della Terra”.

RISPONDI