Cucina e dintorni/ Programmi tv, si cercano nuove idee

0
62

di Stefano Manocchio
Si potrebbe dire che era già tutto previsto: non tutti i programmi di cucina fanno record di ascolti perché non tutti sono originali. La televisione gastronomica occupa tutti gli spazi, ma non è per tutti; il gioco di parole per far capire che l’esposizione mediatica è eccessiva, che anche la gastronomia ha le sue fette di ascolto ed il suo pubblico ideale e non può andare ovunque e comunque. Il quadro si inizia ad appiattire perché tutti vogliono lo chef in studio, i programmi dedicati, la massaia gentile ed ironica; ma la televisione può essere utile come accompagnamento mattutino o nella ricerca di trasmissioni decise serali e non esiste il programma buono per tutte le stagioni e per tutti gli utenti.
Occorre invertire la rotta, tornare alle specializzazioni tematiche, a programmi anche più di nicchia, prima che si arrivi all’implosione mediatica. Chi offrirà la novità si salverà.
LA RICETTA DELLA SETTIMANA. Fusilli al ragù di scorfano. Pulire lo scorfano e deviscerarlo, togliendo anche squame, pinne e spine. Far soffriggere aglio ed olio i una terrina, poi peperone e peperoncino ed adagiare lo scorfano, far sfumare il vino bianco ed aggiungere passata di pomodoro, facendo cuocere per 20 minuti a fiamma bassa. Una volta cotti, togliere gli scorfani e tenerli al caldo, poi versare i fusilli appena cotti e far amalgamare con il contenuto della terrina e aggiungere prezzemolo fresco, infine impattare.

  • giornalista appassionato di cucina

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here