Immigrazione, De Lieto (Li.si.po.): “No all’ennesima sanatoria” 

0
15

Il buonismo a tutti i costi rischia veramente di fare grossi danni al nostro Paese – ha dichiarato il Segretario Generale del Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.), Antonio de Lieto. Sembrerebbe che il Governo stia lavorando per il varo di una sanatoria per normalizzare la posizione di diverse migliaia di immigrati irregolari. La grave crisi economica che non ha risparmiato il nostro Paese sta portando alla chiusura di migliaia di attività industriali, commerciali e artigianali – ha sottolineato de Lieto – con la conseguente perdita di innumerevoli posti di lavoro. Tanti italiani, padri di famiglia, si sono ritrovati senza lavoro e con nessuna prospettiva occupazionale, ed allora dove collocare tante migliaia di irregolari?

Chi non ha un lavoro, chi è giunto in Italia irregolarmente, è giusto che torni al suo Paese – ha rilevato de Lieto – di sanatoria in sanatoria non la finiremo più e daremo ai disperati di tutto il modo l’illusione che in Italia tutto si può, tanto prima o poi una sanatoria verrà. Ennesimo messaggio sbagliato perché questa è un’esperienza già vissuta, tutte le altre sanatorie hanno richiamato ondate di clandestini che hanno scelto il nostro Paese proprio per il suo eccessivo “buonismo” e nella certezza di una prossima sanatoria.

È il momento di essere seri – ha concluso il leader del LI.SI.PO. – l’Italia non può permettersi il lusso di continuare in una politica ondivaga, incerta e traballante in materia di immigrazione: è necessario a giudizio del LI.SI.PO., dare un’immagine di un Paese fermo, deciso, con leggi certe e un Governo capace di farle rispettare.

L’ADDETTO STAMPA    Antonio Curci

LI.SI.PO. Libero Sindacato di Polizia – Segreteria Nazionale