Cagnano Varano/ Arriva il contributo per l’efficientamento energetico della nuova scuola media

0
11

l Gestore dei Servizi Energetici (GSE) ha accolto la richiesta avanzata dal Comune di Cagnano Varano per accedere all’incentivo finalizzato all’efficientamento energetico del nuovo edificio della Scuola Media. Il GSE, una società interamente controllata dal MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze), ha assegnato al Comune 820.449,65 euro, che vanno ad ampliare la quota di finanziamento destinata all’abbattimento dei consumi energetici già prevista nel progetto della nuova scuola. Un contributo importante, che si aggiunge al finanziamento di 3.200.000 euro ottenuto dalla Regione Puglia e che renderà il futuro edificio scolastico in linea con le più recenti disposizioni in materia di risparmio ed efficienza energetica.
Sarà, infatti, uno dei pochissimi edifici scolastici NZEB (Nearly Zero Energy Building) presenti in Puglia e non solo: un edificio, cioè, il cui consumo energetico sarà quasi pari a zero. Gli NZEB, infatti, sono edifici ad elevatissima prestazione, che riducono il più possibile i consumi per il loro funzionamento e l’impatto nocivo sull’ambiente, in quanto la domanda energetica per riscaldamento, raffrescamento, ventilazione, produzione di acqua calda sanitaria ed elettricità resta molto bassa.
A breve partiranno le procedure d’appalto per la costruzione della nuova scuola media: un impegno economico di oltre 4 milioni di euro, con i quali si provvederà all’abbattimento degli edifici esistenti e alla costruzione del nuovo plesso scolastico con annessa palestra e campo esterno polivalente (vedi planimetria e prospetto qui sotto). Terminato l’iter dell’appalto, prenderanno il via i lavori che dovranno essere completati al massimo nel giro di tre anni.
“Per noi è altro grande risultato- commenta il sindaco Claudio Costanzucci Polino- in questa legislatura abbiamo posto grande attenzione alla sicurezza degli edifici scolastici. In soli 5 anni, infatti, l’Amministrazione è riuscita a realizzare una serie di verifiche diagnostiche su tutti gli edifici esistenti, ad accedere ai contributi dedicati agli interventi di riqualificazione degli edifici stessi (come gli interventi sui solai dei plessi scolastici “Giannone” e “Marconi” effettuati l’estate scorsa) e infine ad ottenere un finanziamento importante come questi 4 milioni di euro per la costruzione della nuova Scuola Media”.
UFFICIO STAMPA CIVICA CAGNANESE ([email protected])