Sindacale/ Battaglia in difesa dei lavoratori della Stazione Termini, Magnifico: “Confintesa non molla”

0
11

“Continua la battaglia per la difesa del posto di lavoro dei dipendenti dalle aziende food costrette alla chiusura, dalla decisione di Grandi Stazioni Retail Roma Termini”. Lo dichiara Alfredo Magnifico Segretario Generale di Confintesa Smart in ordine alla vertenza dei lavoratori dei punti vendita food che è approdata all’Ispettorato Nazionale del Lavoro dove è stato siglato un accordo tra la società Chef Express e le organizzazioni sindacali Flaica e Confintesa per trovare una soluzione agli esuberi previsti dalla chiusura dei locali voluta da Grandi Stazioni Retali Roma Termini.
“La società Chef Express – continua Magnifico – ha dichiarato che, a seguito della chiusura dei punti vendita di Roma Termini, sussiste un esubero di 59 unità ma, allo stesso tempo, si rende disponibile a individuare soluzioni idonee per la salvaguardia dei livelli occupazionali. Nello specifico Chef Express propone: un accordo quadro per le uscite volontarie, utilizzo dei prepensionamenti, percorsi di sostegno all’outplacement e riqualificazione professionale, ricollocazione su base volontaria del personale sui punti vendita CHEF EXPRESS situati sul territorio nazionale.
I rappresentanti dei lavoratori si sono riservati di valutare le proposte e di aggiornarsi al 18 febbraio prossimo. Prendiamo atto della risposta dell’azienda, ora attendiamo la risposta della politica e di Grandi Stazioni, che faccia rispettare la clausola sociale recepita nella delibera del comune.
Una cosa è certa – conclude Magnifico – Confintesa non molla”.

Pubblicità