Coronavirus il dott. Cauda: “consigliabile la didattica a distanza almeno alle superiori”

0
4

Il contagio diminuisce nel mondo ma sale leggermente in Italia. Questa la posizione del dottor Roberto Cauda, direttore del reparto Malattie infettive del Policlinico Gemelli di Roma.
“Le scuole aperte valgono il 15-20 per cento dei contagi. In questa fase sarebbe consigliabile ricorrere alla didattica a distanza almeno alle superiori”.