Lavoro/ Scatta l’esonero contributivo per autonomi e professionisti

0
2

Era una misura economica attesa che alla fine è arrivata. L’esonero contributivo per i lavoratori autonomi iscritti all’Inps ed i professionisti associati alle Casse private entra in vigore: è stato, infatti, pubblicato sul sito del ministero del Lavoro il decreto interministeriale che disciplina la misura da 2,5 miliardi. Per accedervi occorre avere un reddito 2019 fino a 50.000 euro e un calo del fatturato annuo 2020 almeno del 33%.

Il provvedimento ha come normativa di riferimento la legge di Bilancio 2021 (approvata dal governo di Giuseppe Conte) ed è stato rifinanziato con il decreto Sostegni del successivo Esecutivo di Mario Draghi.

Pubblicità
Pubblicità