Acireale/ Interviene per sedare una rissa alla prima comunione, carabiniere gravemente ferito a colpi di pistola

0
8

Una storia di assurda violenza che genera sconcerto, oltre che apprensione per le sorti della persona ferita.

Un vicebrigadiere dei carabinieri di 43 anni, è rimasto gravemente ferito per sedare una rissa durante le celebrazioni della prima comunione. Il vicebrigadiere era libero dal servizio e presente per la cerimonia di comunione del proprio figlio ad Acireale (Catania) e ora rischia la paralisi.

Pubblicità

Mentre era intento a riportare la calma tra i contendenti, all’improvviso un uomo di 69 anni ha estratto la pistola e sparato, ferendo gravemente il sottufficiale. 

Pronto l’intervento i militari del radiomobile che hanno subito disarmato il 69enne, che  è stato arrestato per tentato omicidio.

foto di repertorio

Pubblicità