Lavoro/Agenzia Accise, Dogane e Monopoli: bando di concorso per 40 dirigenti

0
15

L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli ha pubblicato un concorso per dirigenti volto alla copertura di 40 posti di lavoro, con qualifica di dirigente di II fascia nei seguenti settori professionali:

n. 12 posti, di cui 1 posto riservato alla Provincia autonoma di Bolzano, nel settore amministrativo-contabile (codice concorso: ADM/DIR-AMM);

Pubblicità

n. 4 posti nel settore economico (codice concorso: ADM/DIR-EC);

n. 6 posti nel settore legale (codice concorso: ADM/DIR-LEG);

n. 1 posto nel settore internazionale (codice concorso: ADM/DIR-INT)

  • n. 6 posti nel settore chimico-biologico (codice concorso: ADM/DIR-LAB);
  • n. 6 posti nel settore tecnico (codice concorso ADM/DIR- TCN);
  • n. 4 posti nel settore statistico-informatico (codice concorso ADM/DIR-INF);
  • n. 1 posto nel settore medico (codice concorso: ADM/DIR-MED).

Si segnala che per il posto riservato a ufficio ubicato nella Provincia autonoma di Bolzano, la Direzione interprovinciale di Bolzano e Trento provvederà in autonomia all’emanazione del bando e alla gestione della relativa procedura concorsuale.

RISERVE

Sui posti messi a concorso operano le seguenti riserve a favore del personale assunto mediante pubblico concorso e in servizio presso l’Agenzia delle dogane e dei monopoli, con almeno dieci anni di anzianità nella terza area, senza demerito:

  • n. 6 posti nel concorso per 12 unità del settore amministrativo-contabile;
  • n. 2 posti nel concorso per 4 unità del settore economico;
  • n. 3 posti nel concorso per 6 unità del settore legale;
  • n. 3 posti nel concorso per 6 unità del settore chimico-biologico;
  • n. 3 posti nel concorso per 6 unità del settore tecnico;
  • n. 2 posti nel concorso per 4 unità del settore statistico-informatico.

REQUISITI GENERALI

Per partecipare al concorso per dirigenti presso l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, è richiesto il possesso dei requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana;
  • idoneità fisica;
  • titoli di studio e/o specifici requisiti indicati nel bando;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • assenza provvedimenti di destituzione, dispensa o licenziamento dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o di decadenza o licenziamento da un impiego presso una pubblica amministrazione per aver conseguito lo stesso mediante presentazione di documenti falsi e, comunque, con mezzi fraudolenti;
  • per i candidati di sesso maschile, posizione regolare nei confronti del servizio di leva, secondo la normativa applicabile;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici o, in ogni caso, per reati contro la pubblica amministrazione o per reati aventi come soggetto passivo la pubblica amministrazione.

REQUISITI OBBLIGATORI

Inoltre, i candidati dovranno possedere uno dei seguenti requisiti obbligatori:

  • essere dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di laurea, che abbiano compiuto almeno 5 anni di servizio o, se in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione conseguito presso le scuole di specializzazione individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, almeno 3 anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del dottorato di ricerca o del diploma di laurea. Per i dipendenti delle amministrazioni statali reclutati a seguito di corso-concorso, il periodo di servizio è ridotto a 4 anni;
  • essere in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, muniti del diploma di laurea, e aver svolto per almeno 2 anni le funzioni dirigenziali;
  • aver ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a 5 anni, purché muniti di diploma di laurea;
  • essere cittadini italiani, forniti di idoneo titolo di studio universitario e aver maturato, con servizio continuativo per almeno 4 anni presso enti od organismi internazionali, esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

BANDO e Domanda

Pubblicità