Salute/ Con il Covid è raddoppiata l’incidenza della depressione nei giovanissimi

0
14

Sono molteplici gli effetti, anche gravi, della pandemia sulla salute umana, non solo ristretti alla sfera fisica, ma anche a quella psicologica.

Il Covid pesa anche sulla salute mentale, soprattutto fra giovanissimi: l’incidenza di depressione e ansia fra adolescenti è infatti raddoppiata rispetto a prima della pandemia. Una ricerca, pubblicata su JAMA Pediatrics, che ha incluso 29 studi condotti su oltre 80mila giovani, ha dimostrato che oggi un adolescente su 4, in Italia e nel mondo, ha i sintomi clinici di depressione e uno su 5 segni di un disturbo d’ansia. 

Pubblicità

Per gli esperti presenti al congresso nazionale della Società Italiana di NeuroPsicoFarmacologia, dove la tematica è stata dibattuta, questo diffuso disagio mentale rischia di mettere una seria ipoteca sulla salute futura dei ragazzi.

È perciò necessario, è il monito degli specialisti, “intercettare il disagio mentale nei ragazzi e intervenire, utilizzando gli strumenti più adeguati al singolo caso e tenendo conto delle peculiarità connesse alla giovane età”. 

(da: TG com 24)

Pubblicità