Home AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI 15 ALLIEVI PER IL CORSO DI AIUTO CUOCO Intervento formativo approvato con D.D. della Regione Molise n. 91 del 16/01/2020 CUP D36B19000800009 Finanziato dalla Regione Molise con il FONDO SOCIALE EUROPEO

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI 15 ALLIEVI PER IL CORSO DI AIUTO CUOCO Intervento formativo approvato con D.D. della Regione Molise n. 91 del 16/01/2020 CUP D36B19000800009 Finanziato dalla Regione Molise con il FONDO SOCIALE EUROPEO

Descrizione

                                                                                          

                                                         

OBIETTIVI DI COMPETENZE PROFESSIONALI

L’AIUTO CUOCO gestisce le fasi della produzione e del servizio cibi/alimenti, curando in autonomia l’approvvigionamento delle materie prime, preparazione degli ingredienti e dei piatti, nell’esecuzione dei processi di cottura, conservazione dei cibi, pulizia dei locali e delle attrezzature di cucina. La figura in uscita avrà le conoscenze, competenze e abilità necessarie per poter lavorare in ambienti ristorativi come assistente a chef e cuochi.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

La figura può operare in varie tipologie di esercizi: ristoranti, alberghi, villaggi turistici, residence, self-service, mense aziendali e di ristorazione collettiva, fast-food, pizzerie, stuzzicherie, wines-bar, catering e banqueting, etc..

STRUTTURA DEL PERCORSO FORMATIVO

Il corso prevede 240 ore di teoria (di cui 150 in aula e 90 in FAD), esercitazioni pratiche per 60 ore ed un tirocinio presso strutture ristorative di 300 ore.

CONTENUTI

Area strategico-gestionale

Organizzazione aziendale – Comunicazione – Legislazione Contrattuale

Area igienico-sanitaria

Sicurezza sul luogo di Lavoro – Igiene e Pulizia degli spazi

Area Teorico-Metodologica

Definizione/Progettazione Menù – Approvvigionamento

Area Tecnico-Operativa

Preparazione e Cottura

PERIODO PRESUNTO DI SVOLGIMENTO DELL’AZIONE

Dal 15 marzo 2020 al 31 ottobre 2020

NUMERO ALLIEVI PREVISTO

Il numero dei destinatari previsto è pari a15

MODALITÀ DI ISCRIZIONE E SELEZIONE

Le domande di iscrizione al corso (debitamente sottoscritte) devono essere consegnate a mano presso la sede di Terminus Srl sita in Termoli alla Via Asia n. 3/V o inviate con lettera raccomandata AR allo stesso indirizzo oppure all’indirizzo di posta elettronica [email protected] oppure [email protected]

Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 21/02/2020. I moduli per l’iscrizione sono reperibili presso la sede dell’ente o scaricabili dal sito www.negozioterminus.it .

Scaduto il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al corso messo a bando, qualora il numero degli aspiranti sia superiore a quello degli allievi previsti nel progetto approvato, si procederà alle operazioni di selezione. Il processo di selezione (criteri, metodi e strumenti) sarà coerente con la procedura prevista nel manuale delle procedure formalizzate di Terminus srl, ma determinante sarà il colloquio motivazionale.

Al termine delle operazioni di selezione sarà redatta una graduatoria degli aspiranti idonei che sarà essere trasmessa alla Regione Molise e allo stesso tempo resa pubblica almeno cinque giorni prima della richiesta di avviamento del percorso.

Entro lo stesso termine gli allievi potranno proporre motivato ricorso alla Regione che adotterà la decisone finale in merito.

Delle operazioni di selezione sarà redatto apposito verbale, firmato da tutti i componenti della Commissione, nel quale andranno specificati le procedure, i metodi e gli strumenti utilizzati e trasmesso alla Regione Molise.

Qualora venisse fatta esplicita richiesta, devono essere ammessi alla frequenza ai corsi portatori di handicap le cui condizioni psicofisiche sono compatibili con l’espletamento delle attività formative, nella misura del 20% degli allievi previsti nel progetto formativo. Per l’ammissione ai corsi di questi soggetti sarà necessario che l’Ente acquisisca il parere vincolante di avvio del soggetto portatore di handicap che dovrà essere espresso dall’equipe pluridisciplinare presso la competente ASL. Nel caso di indisponibilità dell’equipe, la certificazione potrà essere rilasciata da un medico specialistico che dovrà formulare una diagnosi medica e funzionale, supportata da intervento di uno psicologo e da un assistente sociale (purché facciano parte di una struttura pubblica) che rilascino una diagnosi funzionale e psicosociale. I pareri espressi dal personale specializzato menzionato dovranno fare parte integrante della documentazione di avvio dei partecipanti ai corsi e dovranno essere trasmessi alla Regione Molise. Si precisa che sarà data precedenza assoluta alla ammissione al corso di disabili (in situazioni di handicap). Nel caso in cui il numero dei soggetti disabili (in situazioni di handicap) iscritti al corso ed in possesso dei sopra citati requisiti, superi il numero del 20%, l’Ente procederà a selezione degli stessi secondo criteri dallo stesso individuati sulla base di indicazioni fornite dall’equipe pluridisciplinare.

Sarà data una riserva del 50% ad allieve di sesso femminile.

SEDE FORMATIVA

La sede del corso è sita in Termoli (CB) alla Via Asia n. 3/V. La sede è accreditata nel sistema regionale con D.D. n. 5216 del 25/10/2016

REQUISITI PER L’AMMISSIONE

I destinatari dell’azione formativa sono i soggetti inoccupati, disoccupati e occupati del settore privato (compresi i lavoratori autonomi) in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda di iscrizione al corso.

I requisiti per i soggetti inoccupatidisoccupati:

  • aver compiuto il 17° anno di età;

  • avere il diploma di scuola media superiore di I° grado;

  • residenza/domicilio nel territorio della regione Molise da almeno 6 mesi;

  • essere in stato di disoccupazione, ai sensi dell’art. 19 del Decreto Legislativo n. 150 del 14 settembre 20153;

  • non avere in corso partecipazioni ad altri progetti e/o iniziative finanziati a valere sul POR Molise FESR FSE 2014-2020, compreso gli interventi finanziati nell’ambito del Programma Regionale Garanzia Giovani e sul PSR Molise 2014-2020.

I requisiti per i soggetti occupati del settore privato sono:

  • aver compiuto il 17°anno di età;

  • avere il diploma di scuola media superiore di I°grado;

  • residenza/domicilio nel territorio della regione Molise da almeno 6 mesi;

  • non avere in corso partecipazioni ad altri progetti e/o iniziative finanziati a valere sul POR Molise FESR FSE 14-20 e sul PSR Molise 14-20.

Riserva del 50% ad allieve di sesso femminile

Riserva del 20% ad allievi portatori di handicap le cui condizioni psicofisiche sono compatibili con l’espletamento dell’attività.

Alle attività di formazione professionale possono essere ammessi allievi di nazionalità estera purché regolarmente soggiornanti nel territorio della Regione Molise, nel rispetto delle leggi vigenti e degli accordi internazionali stipulati.

I cittadini maggiorenni di uno degli Stati membri dell’Unione Europea devono essere in possesso di titolo di studio che, se non conseguito in Italia, sia equipollente a quello indicato per i cittadini italiani (Obbligo scolastico assolto nel Paese di origine).

I cittadini maggiorenni extracomunitari residenti in Italia, inoltre, devono essere in regola con le normative vigenti in materia di permesso di soggiorno.

I cittadini stranieri devono possedere capacità di espressione orale e scritta e grado di conoscenza e comprensione della lingua italiana, valutata attraverso appositi test d’ingresso, che consenta loro di partecipare attivamente al percorso formativo e comprenderne i contenuti

INDENNITÀ DI FREQUENZA

Ai partecipanti disoccupati è riconosciuta un’indennità di frequenza di € 3,00 per ciascuna ora di formazione effettivamente frequentata, a condizione che l’allievo maturi il diritto al riconoscimento totale del voucher (80% delle ore di presenza). I partecipanti occupati non hanno diritto all’indennità di frequenza.

FREQUENZA

La frequenza è obbligatoria e deve essere pari ad almeno l’80% delle ore complessive. Dopo 5 giorni di assenza consecutivi, l’allievo sarà dimesso dal percorso formativo. L’ammontare complessivo delle ore di assenza dovrà essere congruamente distribuito sull’intera durata del percorso formativo

ESAMI FINALI DI QUALIFICAZIONE

La valutazione delle competenze rappresenta il momento conclusivo di tutto il percorso di apprendimento; essa si svolge tramite l’istituzione di un’apposita Commissione di esame regionale, attraverso un accertamento relativo al possesso di tutte le competenze previste ed il rilascio dell’attestato di qualifica a quanti avranno superato le prove finali, secondo quanto previsto dalle direttive regionali vigenti.

ATTESTAZIONE FINALE (Titolo in uscita)

Il conseguimento dell’attestato di qualifica di AIUTO CUOCO è subordinato all’ammissione ed al superamento di esami finali, svolti a cura di una Commissione nominata dalla Regione Molise a cui saranno ammessi soltanto gli allievi in regola la frequenza obbligatoria e un giudizio globale di ammissione agli esami positivo.

RECAPITI

Indirizzo mail: [email protected] – PEC: [email protected]

Tel/Fax 087585240

RESTIAMO IN CONTATTO

3,802FansLike

ECONOMIA E FISCO

Iva sul noleggio delle imbarcazioni da diporto.

0
È aperta sul sito dell’Agenzia delle Entrate una consultazione pubblica sulla bozza di provvedimento in materia di territorialità Iva dei servizi di locazione, noleggio...

Fisco/ Decreto Rilancio, il credito d’imposta per il settore turistico

0
C'è ampio utilizzo del credito d'imposta nel Decreto Rilancio, come incentivo a favore delle imprese. Alcune misure sono rivolte in modo specifico...

Fisco/ Commercialisti: le misure sul lavoro nel Decreto “Rilancio” ai raggi X

0
Il Consiglio e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti hanno pubblicato il documento “Le misure sul lavoro contenute nei decreti sull’emergenza da Covid-19”. Lo...

Fisco/ DL Rilancio prorogati i termini di scadenza delle cartelle esattoriali

0
Nuova misura di sostegno per alleggerire il carico dei debiti esattoriali. Tra le varie norme e misure presenti nel Decreto Rilancio trovano...

Covid-19, online i documenti tecnici per la gestione della fase 2...

0
. Exploit del bando che utilizza le risorse per 50 milioni di euro trasferite dall’Inail a Invitalia (Agenzia nazionale per l’attrazione degli...