Prescrizione, c’è l’ok del Consiglio dei ministri

0
3

E’ uno dei provvedimenti più tormentati e contestati anche all’interno della maggioranza di governo. Via libera al ddl sulla riforma del processo penale: nel provvedimento c’è anche il lodo Conte bis, il compromesso trovato da M5S, Pd e Leu sulla prescrizione.

La decisione in Consiglio dei ministri a Palazzo Chigi, a cui, come annunciato da Matteo Renzi, non hanno partecipato le ministre di Italia Viva.
Con l’ok di stasera si torna alla versione del lodo concordata nell’ultimo vertice: la prescrizione si sospende dopo la condanna in primo grado e torna a decorrere retroattivamente in caso di assoluzione in appello, diventando definitiva solo in caso di doppia condanna.