Coronavirus, prorogati i termini in materia ambientale

0
16

Alla luce dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 il Governo ha approvato il decreto-legge “Cura Italia” che prevede un primo pacchetto di misure volte a fronteggiare l’emergenza sanitaria, cercando così di dare un ulteriore supporto alle famiglie e alle imprese italiane.
Con Gazzetta Ufficiale n. 70 del 17 marzo 2020 il D.L. 17 marzo 2020, n. 18 “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” sono state prorogate le seguenti scadenze in materia ambientale:
Presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) – Gli adempimenti relativi a comunicazioni sui rifiuti sono rinviati al 30 giugno 2020.
Prorogato il termine, sempre al 30 giugno 2020, per il versamento della quota annuale di iscrizione da parte delle imprese e degli enti iscritti all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali.