Vino/ Successo per l’asta di prodotti italiani ad Hong Kong

0
27

L’italia sempre in alta quota nel gradimento dei vini all’estero. La prima asta di fine wine ospitata ad Hong Kong dall’inizio dell’anno, firmata da Gelardini & Romani e Finarte, ha visto ben 752 lotti per un totale di 550.000 euro.
Boom di Sangiovese e Nebbiolo tra i lotti italiani, con 12 bottiglie di Barbaresco Crichet Pajé 2010 di Roagna (8.800 euro), tre magnum di Masseto (5.800 euro), tre bottiglie di Brunello Riserva 1955 Biondi Santi a 4.940 euro (+133% su base d’asta), due magnum di Sassicaia (1985 e 1997) a 4.600 euro, 6 bottiglie di Barolo Ca’ Morisso 2010 di Giuseppe Mascarello, a 3.900 euro, 12 bottiglie di Amarone della Valpolicella di Dal Forno (3.200 euro) e la magnum di Brunello di Montalcino 1983 di Case Basse (Soldera), a 2.250 euro.