Sindacati, Patrizio Giorni eletto nella Segreteria nazionale della Fai Cisl

0
7

Il Consiglio Generale della Fai, federazione agroalimentare e ambientale della Cisl, riunitosi oggi all’Aquila, ha eletto nella segreteria nazionale Patrizio Giorni. Il sindacalista succede a Silvano Giangiacomi, che lascia l’incarico di segretario nazionale dopo aver maturato i requisiti pensionistici. Patrizio Giorni affiancherà nella segreteria nazionale Raffaella Buonaguro, Roberto Benaglia e Mohamed Saady, sotto la guida del segretario generale Onofrio Rota.

“Quello di Silvano – ha detto Rota nel suo intervento – è un meritato traguardo, giunto dopo un percorso lungo, faticoso, appassionato, ricco di impegni e soddisfazioni, un percorso cui dobbiamo tutti essere riconoscenti, e dunque lo ringrazio vivamente da parte mia e di tutta la Federazione. Sulla proposta di eleggere Patrizio Giorni, dopo le settimane di consultazione – ha aggiunto Rota – abbiamo riscontrato un consenso unanime: è una persona con tutti i requisiti per affrontare anche il complicato livello nazionale, è giovane, ma ha già tanta esperienza alle spalle, e ha gestito una federazione regionale il cui territorio comprende praticamente tutti i nostri settori di competenza , dalla forestazione alla pesca, dalla bonifica al tabacco, dall’industria alimentare all’agricoltura, dalla quale proviene , in qualità di impiegato agricolo” . A concludere i lavori del Consiglio Generale è stato il segretario generale aggiunto della Cisl, Luigi Sbarra: “Silvano è un sindacalista di vecchio stampo, uno che sui tavoli di negoziato non molla mai e ama il confronto vero”, ha detto Sbarra: “Voglio dirgli grazie, anche a nome di Annamaria Furlan e di tutta la Cisl, per tutto quello che ha fatto in questi anni. La sua grinta, il suo entusiasmo, la sua capacità di entrare in empatia con le persone, sono qualità che servono come non mai al sindacato e al sindacalista di oggi. Patrizio – ha detto Sbarra rivolgendosi al nuovo segretario nazionale – ora tocca a te: per formazione e vocazione sei la persona giusta, con tanta energia e competenza. Davanti a te hai tanti anni di impegno nazionale, sostenuti da uno splendido lavoro svolto fino ad oggi sul territorio. Questo è il rinnovamento di cui abbiamo bisogno, una forza innovatrice che faccia tesoro dell’operato e della testimonianza di chi ha fatto grande le nostre Federazioni e la Cisl. In questa congiunzione tra passato e futuro c’è tutta la sfida del tempo presente, un tempo in cui si incrociano drammatiche criticità, ma anche epocali opportunità di cambiamento” . Nato a Firenze, 43 anni, Patrizio Giorni ha iniziato il suo impegno nella Fai nel 2005, eletto come rappresentante sindacale in Aboca, impresa agricola di Sansepolcro, Arezzo. Nel 2007 è divenuto operatore sindacale e dopo un anno di formazione nella Scuola Nazionale della Fai ha assunto la responsabilità politica nella provincia di Arezzo. Dal 2016 ha svolto il ruolo di segretario generale della Fai Cisl Toscana.

Ufficio stampa FAI-CISL