Salute/L’Ema sta investigando su alcuni farmaci per il raffreddore e l’influenza per rischio di patologie dei vasi sanguigni del cervello

0
126
IMMAGINE DI REPERTORIO

L’indagine è in corso e gli esiti rivestono importanza assoluta per la salute collettiva.

L’Ema ha avviato un’indagine su alcuni farmaci per il raffreddore e l’influenza contenenti pseudoefedrina; il sospetto è che il loro uso sia legato a patologie dei vasi sanguigni del cervello: la sindrome da encefalopatia posteriore reversibile (PRES) e quella da vasocostrizione cerebrale reversibile (RCVS).

  Tra i prodotti contenenti pseudoefedrina ci sono Actifed, Aerinaze, Aspirin Complex, Clarinase, Humex rhume e Nurofen Cold and Flu. Non ci sono al momento decisioni in merito.

La revisione dei medicinali contenenti pseudoefedrina è stata avviata su richiesta dell’agenzia francese dei medicinali,Le due patologie possono comportare un ridotto afflusso di sangue (ischemia) al cervello e, in alcuni casi, possono causare complicazioni gravi e pericolose per la vita.

foto di repertorio